Il teorema

Amo la verità,non quella finta che nasce dai teoremi e trafigge la vita dell’uomo Nessuno ha paura di ciò che è vero:tutti temono le trappole,in cui possono cadere Ciò che si argomenta dietro la scrivania nel bene e nel male,non […]

pregare

E il Signore non può non ascoltare

Troppe volte soffochiamo il respiro della preghiera, solo perchè pensiamo di non essere ascoltati. Ci lasciamo sopraffare dalla fretta di avere ciò che chiediamo e non ricevendolo subito,  ci convinciamo di non essere più amati. Invece,  non è così,  anche […]

Noi

Noi non ci conoscevamo,ma appena gli occhi si sono incontrati ho sentito bussare alla porta del mio cuore,eri tu che volevi entrare e io ho aperto me stesso,accarezzando il tuo ingresso Troppo tempo d’allora è passato tanti mutamenti sono avvenuti […]

Avere senza merito

Non chiedere mai ciò che non ti appartiene nemmeno per favore ricevendolo potresti diventare non diverso da un povero ladro che ama porsi sempre in agguato per le cose che gli piacciono Avere senza merito toccando solo le false corde […]

Più che una donna

Più che una donna era una fata:non camminava,ma danzava non parlava,guardava ascoltava mantenendo alta la testa Era bella,ma nulla mostrava di sè, vibrava di semplicitá nella visione di una femminilitá che non faceva sognare  

 

Il teorema

Amo la verità,non quella finta che nasce
dai teoremi e trafigge la vita dell’uomo
Nessuno ha paura di ciò che è vero:tutti
temono le trappole,in cui possono cadere
Ciò che si argomenta dietro la scrivania
nel bene e nel male,non sempre fa verità
Chi si diverte a convertire in vero idee
nate dal grembo del falso,non ha umanità
La verità nasce vera e si impone da sola
quella dei teoremi si sgretola con colpi
È meno responsabile chi esegue dei ponti
che chi li progetta senza scienza alcuna
La verità vive nel tempo,il teorema cede

E il Signore non può non ascoltare

pregare

Troppe volte soffochiamo il respiro della preghiera,
solo perchè pensiamo di non essere ascoltati.
Ci lasciamo sopraffare dalla fretta di avere ciò che chiediamo
e non ricevendolo subito,  ci convinciamo di non essere più amati.
Invece,  non è così,  anche perchè le ore di Dio sono diverse dalle nostre.
Non solo,  ma a nessuno fa mancare il suo amore sia quando esaudisce le richieste,
sia quando,  nella voluta sordità,  vuole la perseveranza.
Una fede vera, umile e paziente non ha mai fretta.
Continua sempre a chiedere, a cercare, a bussare.
E il Signore non può non ascoltare.
Anzi, è talmente sensibile alla fede viva ed insistente,
che facilmente si lascia da essa plasmare e piegare.
Ed  è  l’ unica via da percorrere,
se vogliamo strappare dal suo cuore ciò che vogliamo.

Noi

Noi non ci conoscevamo,ma appena gli occhi si sono incontrati
ho sentito bussare alla porta del mio cuore,eri tu che volevi
entrare e io ho aperto me stesso,accarezzando il tuo ingresso
Troppo tempo d’allora è passato tanti mutamenti sono avvenuti
ma le corde del cuore continuano a suonare la stessa sinfonia
ricerca costante di pensieri desideri sguardi sorrisi e moine
Anche se non siamo come prima,perché l’ombra della sofferenza
mai è mancata,l’amore è rimasto tale e in esso abbiamo calato
tutta la nostra vita che ha imparato a piangere e a sorridere

Avere senza merito

Non chiedere mai ciò che non ti appartiene nemmeno per favore
ricevendolo potresti diventare non diverso da un povero ladro
che ama porsi sempre in agguato per le cose che gli piacciono
Avere senza merito toccando solo le false corde dell’amicizia
della furbizia è un inganno addolcito dalle moine del sorriso
che il tempo muta in sorsi di rimorso osservando chi fu eluso.

 

Più che una donna

Più che una donna era una fata:non camminava,ma danzava
non parlava,guardava ascoltava mantenendo alta la testa
Era bella,ma nulla mostrava di sè, vibrava di semplicitá
nella visione di una femminilitá che non faceva sognare

 

Piace oppure no

Non so se la mia è una poesia che piace oppure no
trasmette qualcosa a chi legge o scivola in oblio
lascia ebbrezze di curiosità o respiri di rifiuto
ove ognuno esprime ciò che pensa assenso dissenso
Certamente in ogni parola freme la verità l’amore
niente è finto tutto è nella visione della realtà
persino i ricordi sembrano dolci presenze di vita
in cui tutti trovano orme della propria esistenza

 

Cede all’amore

Non sempre conosci chi bussa alla porta
nè sai ciò che vuole:l’incertezza vibra
la paura di notte ti spinge al silenzio
vorresti fingere un’assenza che non c’è
Però l’uomo,qualunque sia,è un tormento
senti il suo odore fregiato da pensieri
il respiro pesante sfinito da necessità
il tuo cuore che si apre cede all’amore

 

Io sono il tuo capolavoro

Penso sempre anche quando non dovrei e tutto mi porta a te
Sia nel bene che nel male non mancano mai aliti di mistero
dove freme il profumo della tua presenza piena di silenzio
che pian piano si muta in luce di guida e fa capire veritá
che sfuggono alla ragione,ma dilatano il cuore come amiche
di sinceritá oltre i limiti del visibile,da cui mi osservi
E scopro quanto mi ami;persino in ciò che sembra contrario
al tuo amore rimbalzano orme di benevolenza,che mi vibrano
l’unica vera certezza della vita:io sono il tuo capolavoro

 

Non ci sappiamo più ricreare

id

Il problema grave, che oggi più di ieri, ci affligge, non è la mancanza di coraggio per difendere o lottare per una idea,

é  l’ assenza, per non dire, il vuoto delle idee che impregna la nostra mente.

Non ci sappiamo più ricreare.

Abbiamo chiuso l’ orizzonte del pensiero forte, scivolato  al seguito di sole banalità.

Nulla sappiamo inventare per noi stessi e tanto meno per gli gli altri.

Preferiamo aspettare che sia sempre qualcuno a schiudere idee per noi.

Leggi tutto… »

Continuo a sognare

Continuo a sognare un mondo che mi è stato sempre estraneo
e lo sogno con gli occhi aperti ogni volta che vedo frotte
di adolescenti che si raccolgono ovunque,scherzano corrono
su circuiti di moine che sprigionano profumi di semplicitá
Ascolto ogni parola osservo gesti sorrisi,nulla mi ritrovo
familiare,anzi tutto contrasta con il mio tempo,quando ero
come loro solo per l’età,ma già diverso in abito da adulto
che registrava persino lo scherzo senza alcuna spontaneità