La vita è poesia

Nessuno sorride come prima,forse i bimbi che amano senza gli artigli degli adulti Non brillano più le candele d’amore;solo cerini fiochi di carità tu puoi guardare Tutto è cambiato nel cuore:vive di moine fragili vibrazioni che subito scompaiono Se metto […]

Diventare un dio

Quando impari ad amare chiunque come te stesso facendo tuo l’odore della sua umanità e scruti nell’intimo la sofferenza di Cristo,tu diventi per lui un dio che gli schiude il volto di Dio  

Quello che mi plasma

A volte credo di essere intelligente capace di discernere pensieri parole gesti moine che ascolto vedo,però sbaglio perchè mi lascio soggiogare anche da uno sguardo e faccio non più ciò che dovrei,ma solo ciò che l’emozione mi dice Così mi […]

Letame sgradevole

Ho sempre sognato di essere giudicato nella verità invece sono stato spesso un trastullo dei pensieri altrui fatti scivolare su di me come una ragnatela dove ognuno ha lasciato il ricordo dei suoi ricami, povere orme di cattiveria che il […]

E sono sincero

E sono sincero, anche se gli occhi di chi mi sta accanto fingono carezze e mi trafiggono con sguardi di ipocrisia. Non vado mai oltre, aspetto sempre in chiunque il sereno del suo cuore, che potrebbe mutuare sentimenti di novità. […]

 

Il canto nuovo

Quando sei tormentato da troppi pensieri
apri gli occhi e squarcia il tuo mistero
Trova ciò che ti morde,elimina le scorie
renditi sereno,se tu vuoi contare di più
Non affogare nel provvisorio,corri oltre
dove puoi avere risposta ad ogni domanda
Non piangerti addosso,nessuno asciugherà
le tue lacrime o ti prenderà per le mani
Svincolati dal guscio di ciò che è in te
assapora nuovi sentieri,respira la gioia
Anche nel tormento ogni istante ha aliti
di speranza,che vanno ai lidi dell’oltre
Solo in alto,puoi sentire il canto nuovo

Contorni di vero

A volte le parole sono effluvi di rabbia
senza radici e quasi prive di incisività
Benchè gridate,non sempre vibrano verità
spesso sono sfoghi che subito si perdono
Non così se contengono respiri di livore
penetrano e diventano delle lame sottili
Se ti senti offeso,non rispondere subito
fermati,fa silenzio,ne capirai la misura
Troppe sono le parole inutili,abbastanza
le incerte,non poche quelle che lacerano
In esse trovi tutto e niente,ma rivelano
sempre qualcosa che si annida nell’anima
Da ciò che senti scopri contorni di vero

… Un senso vero

Non sciupare niente della vita,anche un frammento
benchè minimo,può nascondere un respiro di novità
ed invertire la rotta del modo di agire e pensare
Anzi,se vuoi,vivi sempre bene,perché ogni istante
che passa è l’ultimo e ha in sé un destino eterno
il tuo,che,se atteso,darà un senso vero alla vita

Come respiro

Ognuno riflette il contenuto del suo cuore
le parole vibrano sempre ciò che è in esso
Verità o falsità,bontà o cattiveria escono
dalle labbra come respiro reale di vissuto

Se vivi nella verità

Se vivi nella verità,non temerai nessuno
avrai un passo più spedito verso la meta
Guarderai diritto e niente ti abbaglierà
sarai tutto di un pezzo fino alla corona
La verità incatena le bugie di passaggio
ovunque vibra il respiro della sua forza
È una guida di luce che rischiara ognuno
e finché ti lasci coprire,sarai vincente
Non scherzare nè sminuire ciò che è vero
il suo grido nel e con il tempo sentirai
Allora per te sarà chiaro trovarsi falso
davanti alla certezza unica della verità
Nessuno può ammazzare ciò che nasce vero

Serpente incantatore

Come un serpente incantatore è la giustizia
a parole genera un grande fascino,nei fatti
svela un veleno amaro,che vibra senza pietà
È solo una illusione che è uguale per tutti
purtroppo molti sono coloro che la sfibrano
giocando con teoremi che rovinano la veritá

Quando tu non c’eri

Mai l’assenza di qualcosa mi ha rattristato
Niente poco molto hanno dato le stesse note
e sempre cantavo a voce piena,senza pensare
al molto poco o niente che avevo:ero felice
Invece,mi sentivo perso,quando tu non c’eri
Guardavo intorno,ti cercavo,speravo:inutile
mi mancava l’essenziale,il sorriso,il volto
di chi mi aveva plasmato il cuore:mia madre

Ti senti stanco

Ti senti stanco e io lo so,ma aggrappati
alla ricchezza che certamente vive in te
Entra nel fondo del cuore,cerca le perle
prendile e spendile,cambierai la bussola
Non camminare,attratto dai molti miraggi
fermati nella visione della luce e danza
Difenditi dall’onda d’urto della società
discerni tutto,raccogli il meglio,agisci
Non perderti tra le fate che ti guardano
ammira la bellezza,non lasciarti sedurre
Nello sguardo c’è un ritorno di pensiero
interpretalo in semplicitá e vivrai bene
Non rubare mai ciò che è donato ad altri

Lassù

Non imitare chi vive al guinzaglio di sé
mai vede quello che è,ma solo ciò che ha
Non sono le cose,ma l’anima che fa beato
solo se fremi al suo respiro,arricchisci
Chi si spende,senza badarsi,muore povero
e tu se non inverti la bussola,rovinerai
Non farti sedurre dalle lancette sporche
alzati per la trasparenza di ciò che sei
Nessuno porta con sè la bisaccia di beni
nudo vola in alto,con la ricchezza di sé
Mò che sei ancora giovane,vedi le stelle
scegli la più bella e segui i suoi passi
Lassù conoscerai la bellezza che è in te

Sarai felice

Non vergognarti di chi vive accanto a te
nella miseria potresti trovare una perla
Non sciupare il tempo nel sorriso alieno
vibra su ognuno il respiro del tuo amore
Confondersi con i ricchi,non ti fa amico
tenere la mano del povero,ti fa fratello
Non cedere alla fortuna,se non la meriti
guadagnati da te il pane,pensa in grande
Anche gli spiccioli hanno il loro valore
sono le soluzioni delle monete più forti
Impara a raccogliere le briciole,servono
messe insieme soddisfano persino la fame
Rispetta il poco e il molto,sarai felice